Accanimento terapeutico, due pesi e due misure

welby e accanimento terapeuticoRispetto per la morte. Assoluto. Ma anche in questo momento mi voglio porre una domanda. Il cardinale Martini se ne è andato chiedendo di non essere sottoposto ad accanimento terapeutico. E nessuno ha detto niente. Tutti hanno giustamente e silenziosamente rispettato la sua volontà. Mi chiedo perché tanti suoi ‘colleghi’ lo abbiano preteso però per altre persone. E nella fattispecie voglio pensare a Eluana Englaro e Piergiorgio Welby. Quando qualcuno per la prima ha chiesto di lasciarla andare in pace e quando il secondo ha chiesto la stessa cosa personalmente si sono scatenate polemiche infinite. Due pesi e due misure o mistero della fede?

Un commento

  1. maria

    Intanto buongiorno
    E’ un piacere leggerti

    si, la tua domanda è legittima
    me lo sono posta anch’io

    come hai potuto leggere la chiesa si è subito affrettata a fare dei distinguo-
    un saluto
    Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *