Europa, hooligans, migranti e piogge

hooligansIn Italia basta che cada qualche goccia d’acqua e il paese va sott’acqua con conseguente tragica scia di morti. In Italia gli pseudo tifosi di calcio fanno quello che vogliono e mettono a soqquadro intere città. L’Italia è l’unico Paese in cui un poliziotto o un carabiniere spara a un migrante reo solo di aver tentato un’aggressione brandendo un coltello. Si potrebbe continuare all’infinito con questi luoghi comuni che non escono solo dalle lingue mal collegate al cervello di alcuni italioti, spesso benpensanti e terzomondisti. Perché in loro buona compagnia ci sono anche terzomondisti benpensanti di altri stati. E siccome il tempo rende sempre la giusta misura guardo proprio agli altri Paesi, magari considerati più civili, e mi vengono prepotenti delle considerazioni. Per esempio a quello che sta accadendo a Marsiglia in questi giorni con gli hoolingans; oppure penso alle piogge e ai morti dei giorni scorsi in Francia ma anche in Germania. E poi penso a questi Paesi che fingono di non vedere cosa accade nel Mediterraneo con migliaia di migranti che giungono ogni giorno in Italia. Mi pare che l’Italia sia l’unico Paese che se ne occupi, con tutti i problemi e gli errori che purtroppo accadono. Del resto solo chi non fa non sbaglia. E gli altri stati, presunti fratelli alleati nel nome dell’Ue, non fanno e chiudono le frontiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *