Le Pen, gli elettori vanno sempre rispettati

le pen francia front nationalPer alcuni è uno choc, per altri è motivo per creare un fronte comune. In realtà, quella di Marine Le Pen e del suo partito Front National è semplicemente una legittima affermazione elettorale. E continuare a parlare di pericolo è solo un’offesa a milioni di elettori che hanno deciso liberamente di affidare a lei il proprio voto. Ma la democrazia, lo sappiamo, è un concetto strano. Va tutto bene se vince gente come Bush o come Blair che invadono paesi, fanno guerre in nome di chissà quali ideali, che uccidono milioni di persone. Se, invece, vince la Le Pen oddio chissà quali disastri verranno. Chissà che davvero il Signore non faccia aprire le cateratte del cielo e della terra scatenando il diluvio universale. Male che vada la signora Le Pen – quella incapace, populista, razzista, odiosa, ma votata – non farà peggio degli altri. Perché il fondo l’abbiamo raggiunto ormai da un pezzo e non certo per colpa sua. Anzi, ci sono ragioni per credere che possa essere migliore dei presunti tutori e incarnatori della democrazia. Migliore di coloro che sciacquandosi la bocca con parole come pace, libertà, accoglienza e solidarietà ci hanno regalato questo mondo disastroso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *