Piccolo ucciso dal babbo in lavatrice

lavatrice Si era comportato male all’asilo e per questo il piccolo Bastien, tre anni, è stato chiuso nudo in lavatrice da suo padre Christophe Champenois, 33 anni, che ha poi avviato la macchina. Il piccolo è stato recuperato dalla madre Charlene congelato e ormai senza vita. Un orrore che si è consumato nella cittadina di Germigny-l’Eveque nella Seine-et-Marne. Entrambi i genitori sono stati immediatamente arrestati, lui per assassinio di minore, lei , 25 anni, per non aver impedito la tragedia. Secondo quanto riportano i vicini la madre sarebbe corsa con il bimbo in braccio ormai morto a chiedere aiuto dicendo che era caduto per le scale. A raccontare la verità è stata invece la figlia Maud di cinque anni che aveva visto il fratellino mentre veniva tirato fuori, già morto, dalla lavatrice. La ragazzina aveva cercato di parlare a Bastien e il padre l’aveva aggredita. Secondo i racconti di Maud non era la prima volta che Bastien veniva punito in questo modo: questa volta però il castigo della lavatrice è risultato fatale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *