Se la vittima si difende e finisce alla gogna

sicignano.jpg Strano Paese, l’Italia. Non c’è che dire. Un delinquente si intrufola in casa tua e se ti picchia o violenta tua moglie o tua figlia o ti uccide è tutto nella norma. Cose che capitano. Non è una storia di valore perché è come se si scrivesse che il cane ha morso un uomo. Se invece la vittima è più fortunata del malvivente e si difende finisce alla gogna. E soprattutto rischia l’ergastolo. Proprio come il signor Sicignano. Persona perbene che si è ritrovato un delinquente in casa propria in provincia di Milano e come ogni persona normale, e magari esasperata, avrebbe fatto si è difeso. La sua colpa è di avere lavorato nella sua vita e di avere scelto la retta via anziché violare la legge e vivere facendo danni agli altri. Non è escluso però che parta una campagna di denigrazione che ci descrive il signor Sicignano come un poco di buono che magari qualche volta ha ucciso un cane o un gatto mentre guidava perché se l’è trovato improvvisamente davanti. Oppure che ha litigato con qualche vicino a dimostrazione della sua irascibilità e della sua inclinazione alla violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *