Senza politica industriale niente assunzioni

disoccupazione politica industriale Mi pongo una domanda: se non ci sono le condizioni di mercato per giustificare un aumento della produzione, se non c’è una domanda tale da permettere di fare previsioni positive che se ne fa un’azienda, che sta pensando di chiudere, degli incentivi ad assumere? Questo governo fa le cose partendo dalla fine. Anziché creare una vera e solida politica industriale per permettere alle imprese di trovare sbocchi e condizioni che le rendano concorrenziali, da cui poi parte un meccanismo virtuoso, dà incentivi ad assumere a chi sta pensando di licenziare i lavoratori che ha per mancanza di commesse.Quando si dice avere le idee chiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *