Vallanzasca, pensare a vittime non a carnefici

Per i membri dell’équipe di osservazione e trattamento del carcere di Bollate l’assassino Renato Vallanzasca ha avuto “un cambiamento profondo, non solo anagrafico, ma intellettuale ed emotivo frutto di una sofferenza” che ne giustificherebbe la concessione della libertà condizionale. Peccato che tale sofferenza, scrive ancora l’equipe, “non sia stata evidenziata …

Elezioni, la chiave di lettura della sinistra

Non è dato sapere se credano o meno in ciò che dicono e francamente non ha alcuna importanza. Di certo è a dir poco incredibile la chiave di lettura che la sinistra (o perlomeno ciò che vi resta) e i suoi accoliti o presunti tali danno del risultato elettorale. Non …

Giustizia, non separazione carriere ma onestà

Periodicamente riprende fiato il dibattitto sulla separazione delle carriere di giudici e magistrati. Secondo i sostenitori tale fondamentale azione permetterebbe di avere maggiore indipendenza da parte del giudice nel corso del processo. Una questione di lana caprina, secondo me, perché la divisione tra chi accusa e chi giudica non si …

I Cinquestelle e la farsa dei prof al governo

Li hanno insultati; li hanno continuamente additati come ignoranti; li hanno apostrofati come scansafatiche; li hanno dileggiati perché incapaci; li hanno sbeffeggiati perché eterodiretti da un comico. Accuse pesanti, quelle rivolte al Movimento Cinquestelle in questi anni. A dire il vero, per onestà intellettuale, loro ci hanno messo parecchio del …

Alassio, prete pedofilo tornerà in servizio

Il dubbio che in un’aula di Tribunale la vera vittima possa essere il presunto carnefice è lecito. E la giustizia ordinaria ha dato spesso prova dell’esistenza di questo assunto per certi versi diabolico. Lo stesso dubbio, però, dovrebbe esistere di fronte a certi miracoli di Santa Romana Chiesa. Prodigi che …

Lucarelli, la cronaca nera è una cosa seria

Se parli di terroristi e di telefoni cellulari alla fine può essere che il concetto di cellula ti prenda così tanto da indurti all’errore. Probabilmente è andata così quando Carlo Lucarelli ha registrato la puntata di Blu Notte sulle nuove Brigate rosse e sugli omicidi D’Antona e Biagi che è …