Halloween con i gialli di Saru

Halloween con i gialli di Saru

Halloween con i gialli di Saru è il modo migliore per vivere l’ebbrezza del mistero, per gustare il brivido e per sorseggiare la giusta suspense. Ce n’è per tutti i gusti nei sei gialli del cronista salentino Saru Santacroce uscito dalla penna dello scrittore Cesario Picca.

Per chi combatte ogni forma di violenza e in particolare quella di genere il giallo Tremiti di paura è la lettura ideale. Ambientato alle Isole Tremiti, il thriller è incentrato su un cruento femminicidio in un bollente mese di luglio. Per chi pensa che dietro la politica e il mito dell’accoglienza ci sia qualcosa di losco certamente dovrebbe leggere il giallo esoterico e massonico L’intrigo – guanti puri e senza macchia. Chi volesse vivere il brivido del proibito potrebbe optare per Gioco mortale – delitto nel mondo della trasgressione. Ambientato a Bologna, è un tuffo nell’erotismo che ha come sfondo l’omicidio di un ricco viveur bolognese.

Vite spezzate è un thriller psicologico ambientato a Londra. Il detective di Scotland Yard, Sonny D’Amato, ingaggia una lotta contro il tempo per bloccare un pericoloso e sadico serial killer. E per fermarlo deve immergersi nell’orrore degli abusi sui bambini. Un destino spietato e beffardo lega le vite e il tragico destino di sei persone nel giallo Il filo rosso –delitto sui colli. Troppe morti misteriose in questo thriller che fa sentire al lettore il fiato sul collo di uno spietato assassino. Basta davvero poco per finire nel suo mirino allungando così la lista delle vittime.

E per chi vive di certezze, Il dio danzante – delitto nel Salento è senza dubbio il banco di prova ideale per fare i conti con l’imprevedibilità della vita. Nulla è come sembra in questo giallo dal finale niente affatto scontato ambientato tra Lecce e il Salento. Ispirati dalla realtà, i gialli del cronista salentino Saru Santacroce fanno sorgere parecchie domande alle quali non sempre è facile rispondere. Insomma, qualunque siano i gusti, ad halloween con i gialli di Saru si può tranquillamente trovare pane per i propri affilatissimi denti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *