Il giallo per le vacanze

Il giallo per le vacanze

Il giallo per le vacanze è Saru Santacroce e le sue avventure noir. Il lettore può scegliere tra sei gialli. Al centro hanno temi scottanti come la pedofilia, il femminicidio, trasgressione, amore tra persone dello stesso sesso, massoneria, criminalità organizzata e politica dell’immigrazione. Il protagonista di questi thriller è il cronista Saru Santacroce nato dalla penna dello scrittore salentino Cesario Picca.

Nel giro di pochi giorni sei persone trovano la morte a Bologna nel giallo Il filo rosso – delitto sui colli. L’unico elemento che hanno in comune è il filo rosso che le lega a un tragico destino. Qualcuno uccide una affascinante turista bolognese mentre si trova in vacanza alle Isole Tremiti. Probabilmente è l’uomo che giurava di amarla. È la ragione per cui il giallo Tremiti di paura è incentrato sulla piaga del femminicidio. Non è meno inquietante lo scenario del thriller psicologico Vite spezzate ambientato a Londra. Un giallo che affronta lo scabroso tema della pedofilia e dei suoi deleteri effetti. Saru Santacroce segue le indagini del detective di Scotland Yard, Sonny D’Amato, per bloccare un crudele serial killer che ha ucciso tre giovani studenti.

Il giallo Il dio danzante – delitto nel Salento mette a dura prova certezze e convinzioni spiegando come nulla sia in realtà come appare. Le ricerche dei carabinieri per catturare un pericoloso assassino evaso si intrecciano con il tentativo di recuperare un prezioso carico di lingotto d’oro frutto di una sanguinosa rapina. Gioco mortale svela i segreti del mondo della trasgressione che gli fa da sfondo. Dietro il giallo esoterico L’intrigo – guanti puri e senza macchia si nascondono interessi comuni tra criminalità organizzata, chiesa e politica. Ma l’amore che lega due donne coraggiose permetterà di svelare l’intrigo facendo trionfare la giustizia. Sono davvero tante le ragioni per cui scegliere il giallo per le vacanze è Saru Santacroce e una delle numerose avventure del cronista salentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *