Libri gialli da leggere

Libri gialli da leggere

Libri gialli da leggere? Certamente da scegliere i thriller del cronista salentino Saru Santacroce. Nato dalla penna dello scrittore salentino Cesario Picca, Saru Santacroce è un personaggio esplosivo, razionale, qualche volta rude e politicamente non corretto. È una persona genuina, schietta e sincera. Saru è una persona che va dritta alla sostanza anche se non disdegna la forma; ama la vita, odia la falsità, l’ipocrisia e il finto buonismo. Sono sei i libri gialli da leggere per conoscere il cronista salentino e le sue storie intrise di mistero.

Nell’ultimo giallo Il filo rosso – delitto sui colli sei persone vengono trucidate a Bologna nel giro di pochi giorni. E il cronista Saru Santacroce segue le indagini per informare i lettori su questi inquietanti episodi che destano molto allarme e tensione in città. Tremiti di paura affronta il tema scottante del femminicidio. In questo thriller il cronista salentino Saru Santacroce segue il lavoro degli inquirenti per scoprire chi ha ucciso un’affascinante turista bolognese in vacanza alle Isole Tremiti. Chi ama la trasgressione non può non leggere il giallo Gioco mortale. La storia ruota attorno all’omicidio di un ricco imprenditore gaudente che frequenta i luoghi simbolo della trasgressione in salsa bolognese.

Il thriller psicologico Vite spezzate è un atto d’accusa contro la pedofilia e i suoi gravi effetti collaterali. Saru è a Londra per cambiare vita e finisce per seguire le indagini del detective di Scotland Yard, Sonny D’Amato. Sullo sfondo del giallo L’intrigo – guanti puri e senza macchia campeggia la massoneria. Ambientato in Calabria, il thriller esalta il coraggio di due donne innamorate capaci di far trionfare la giustizia. Il giallo Il dio danzante – delitto nel Salento dimostra che nulla è mai come appare. Per questo mette a dura prova certezze e convinzioni. I libri gialli da leggere in vista dell’estate, ma non solo, non possono prescindere dalle avventure misteriose del cronista salentino Saru Santacroce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *