Regala i gialli di Saru a Natale

Regala i gialli di Saru a Natale

Regala i gialli di Saru a Natale e farai la gioia di chi ama leggere. I sei gialli del cronista salentino Saru Santacroce sono in grado di soddisfare anche i palati più esigenti. Un’idea regalo semplice e veloce e al tempo stesso completa e gradita.

Nel giallo Tremiti di paura il cronista salentino Saru Santacroce punta l’indice verso la violenza contro le donne e lo fa mettendo al centro del thriller il tema del femminicidio attraverso le quattro protagoniste femminili. Tra loro la pm che coordina le indagini per arrestare l’assassino.

In Gioco mortale – delitto nel mondo della trasgressione si affronta il tema dei vizi privati e dei giochi per adulti. Qualcuno ammazza un ricco viveur bolognese e per risolvere il delitto si indaga nel mondo della trasgressione. Ne Il filo rosso – delitto sui colli ci sono sei persone assassinate nel giro di poco tempo a Bologna. Tra loro c’è un filo rosso (da qui il titolo) che le lega a un atroce destino. Il cronista salentino segue le indagini dei carabinieri per sbrogliare l’intricato mistero.

Il dio danzante – delitto nel Salento ha Lecce e il Barocco al centro di questo giallo. Una vicenda che si intreccia con la storia del Salento e che è in grado di far riflettere su quanto siano relative le certezze di ognuno di noi. Perché molto spesso la realtà è decisamente diversa da quello che appare. Il thriller psicologico Vite spezzate affronta un tema molto difficile. Ambientato a Londra vede il detective di Scotland Yard, Sonny D’Amato, alle prese con un sadico serial killer. E scoprirà quanto è doloroso subire violenze e abusi da piccoli. Un tunnel drammatico dal quale molto difficilmente si può scappare e che tiene prigionieri per tutta la vita.

Nel giallo L’intrigo – guanti puri e senza macchia le protagoniste sono due donne. Il loro amore e la loro forza permetteranno loro di risolvere un intrigo complesso. Un connubio deleterio e mortale tra uomini di Chiesa, politica e criminalità organizzata che sfrutta la politica dell’immigrazione. E nasconde le proprie malefatte usando la massoneria come capro espiatorio. Insomma, regala i gialli di Saru a Natale e farai la gioia di chi ama leggere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *