Johnson e il dominio nazista dell’Ue

merkel-nazistaLa politica ha la grande capacità (?) di sublimare in premio ciò che la storia ci ha consegnato come orrori che non andrebbero ripetuti mai più. Ricordiamo la Shoa come il più grande degli orrori eppure fingiamo di non vedere il continuo sterminio che è sotto i nostri occhi. E, ancora una volta, i responsabili sono coloro che dopo aver causato i disastri della Seconda guerra mondiale continuano ancora oggi a perpetuare orrori. Con il complice e vigliacco silenzio di chi non solleva neppure dubbi di fronte ai danni che le politiche teutoniche stanno causando al popolo greco, al popolo portoghese, a quello spagnolo e a quello italiano. Il tutto grazie a quella potentissima arma di distruzione delle masse che si chiama euro. Troppo pochi (e sempre denigrati) coloro che si sono svegliati dal torpore del deleterio pensiero unico massificato cercando di combattere il nazieuro capace di portare solo fame e disperazione nel vecchio continente. Anziché far pagare per le loro colpe, il carrozzone Ue ha premiato i tedeschi trasformandoli nei dominatori assoluti dell’Europa. Un mostro costruito su misura per loro che ha permesso di perseguire i deleteri piani di nonno Adolf che grazie a politici infami si sta prendendo la propria rivincita gustandosi il dominio teutonico su popoli e nazioni che hanno davvero fatto la storia. Ha ragione l’ex sindaco di Londra Boris Johnson a paragonare questa Ue tedesco-dipendente a Hitler con l’ovvio e stupido risultato di sentir bollare le proprie dichiarazioni come scioccanti dai tanti soloni dormienti e prezzolati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *