La favola Sanders resiste alla lobby Clinton

sanders presidenziali usa 2016Probabilmente i potentati e le lobby hanno già scritto il finale delle primarie democratiche. Forse Hillary Clinton diventerà la candidata alla corsa verso la Casa Bianca già occupata a suo tempo con il marito Bill. Ma c’è un qualcosa di poetico, e non è detto che non sia vincente, nella resistenza attiva del senatore Bernie Sanders che sta dando non poco filo da torcere alla rivale e a chi la sostiene. La storia insegna che la realpolitik non è terreno di poesia e non dà spazio ai sogni anche se questi, come diceva qualcuno in Rai, aiutano a vivere meglio. Intanto l’ex carpentiere del Vermont continua a racimolare delegati come le formichine e non è detto che alla fine della conta la volontà della gente non abbia per una volta la meglio su quella delle lobby e dei potentati economici che hanno puntato le loro carte sulla segretaria di Stato. Sogniamo un mondo migliore e chissà che gli americani non traccino la strada segnando una croce accanto al nome del socialista Sanders dando il benservito alla Clinton che dimostra di non avere un grande sostegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *