Se esistesse il vero testamento di Andreotti

falcone borsellino testamento andreotti L’unico merito che potrei riconoscere a Giulio Andreotti è se avesse lasciato il suo testamento. Quello vero, quello in cui leggere tutte le nefandezze che dal ’48 al ’93 sono accadute in Italia e di cui lui è stato, direttamente o indirettamente, protagonista. Il resto su di lui lo dicono i fatti e, ormai, la storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *