Olocausto, il sonno della ragione genera mostri

Circa sei milioni di uomini, donne e bambini sterminati. Umani trasformati in cavie e carne da macello. L’unica colpa essere ‘diversi’. Per lo più ebrei, ma anche dissidenti politici, omosessuali, malati di mente, gitani, praticanti religiosi. Sono i numeri dell’Olocausto. O Shoah. È tanto l’orrore che uno potrebbe essere portato …