Conte, Davigo, il Vangelo e la pagliuzza

Per quattro anni è rimasto sulla graticola, messo alla gogna da improbabili moralizzatori ai quali non interessa che sia un bravo allenatore perché probabilmente non gli perdonano la presunta colpa di essere stato juventino. Ora il tempo, unico galantuomo, ha restituito ad Antonio Conte la dignità che un sistema giudiziario …