Se l’intelligenza viene raccolta a fascicoli settimanali

Oggi ho fatto un ultimo sforzo mancando in realtà di rispetto a me stesso perché per l’ennesima volta ho avuto la prova di quanto sia davvero difficile confrontarsi con chi fa la raccolta dell’intelligenza a fascicoli settimanali e ha anche la sfortuna di aver perso delle uscite…

L’emergenza fame e il nulla dei farisei

La strage di Collegno di ieri, la tragedia in piazza San Pietro di una decina di giorni fa e chissà quante altre ne covano sotto la brace quiescente della fame, della disperazione, dell’emergenza, del disagio sociale. Situazioni a cui nessuno dà alcuna risposta. Men che meno coloro che di tutto …

Se la fame finisce nella dicotomia destra-sinistra

Continuo a pensare che in Italia non sia possibile fare discussioni serie senza cadere nel triste, noioso, malizioso e inconcludente gioco della gabbia delle posizioni avverse secondo il quale se non la pensi secondo il pensiero massificato e unico sei di destra nel migliore dei casi o destrorso nel peggiore. …

Migrazioni, tante chiacchiere e nessuna soluzione

L’unica soluzione individuata di fronte all’ultima tragedia di Lampedusa è aprire dei canali o ponti umanitari per aiutare i migranti a raggiungere l’Europa senza rischi e senza affidarsi a organizzazioni senza scrupoli. Nessuno che abbia lanciato proposte per cercare di risolvere realmente le cause. La guerra spinge questa gente a …

Il terzo mondo stiamo diventando noi

Romeo Dionisi, Anna Maria e Giuseppe Sopranzi si sono tolti la vita per la povertà. Non potevano più andare avanti. In una caserma di Bologna vengono ospitati numerosi migranti o asilanti politici che ricevono 30 euro al giorno per fare nulla. Non viene in mente loro, magari per gratitudine, neppure …