Il filo rosso – delitto sui colli

Il filo rosso – delitto sui colliIl filo rosso – delitto sui colli è la sesta avventura del cronista salentino Saru Santacroce. Sei persone vengono assassinate a Bologna nel giro di poco tempo. Alcuni di loro neppure si conoscono tra loro e non hanno alcun legame. Eppure c’è un sottile filo rosso che le unisce in un tragico destino. Una fatale casualità che dimostra quanto sia costoso trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato.

È dura per le forze dell’ordine sbrogliare questa complicata situazione. Ed è ancora più difficile se tra i piedi si ritrovano il solito cronista ficcanaso. Le fonti permettono al salentino Saru Santacroce di avere sempre qualcosa in più dei colleghi. Ma molto spesso il diritto di informare non collima con le esigenze investigative. Pertanto, lo scontro con gli investigatori è sempre dietro l’angolo.

Il clima a Bologna sta diventando incandescente. Sei morti ammazzati in poco tempo non si vedevano dai tempi bui della banda della Uno bianca. Tre mesi dopo il primo delitto compare dal nulla una super testimone. E così come appare scompare in tragiche circostanze. La stessa fine tocca ad un operaio magrebino, a due prostitute e a un clochard.

Nessuno crede che tra questi delitti ci possa essere un collegamento. Le modalità con cui vengono uccisi sono troppo diverse per pensare alla stessa mano. Certe volte, però, un’intuizione può valere molto più di una buona prova. E il cronista Saru Santacroce permetterà di guardare i fatti con una luce diversa. Ma non è facile convincere gli inquirenti e prima di svelare il mistero un’altra persona morirà.

L’intervista su TitoloTv