Il romanzo Cento giorni

Il romanzo Cento giorni è una corsa contro il tempo per salvare il mondo dalla distruzione

Il romanzo Cento giorni

L’amore e non la clonazione salverà l’umanità

Il romanzo Cento giorni è una corsa contro il tempo per salvare il mondo. Dopo aver mangiato dell’albero della conoscenza, l’uomo decide di autodeterminarsi. Vuole smarcarsi dal giogo di colui che vede come un burattinaio ergendosi a dispensatore della vita attraverso la clonazione. Quel progetto, però, è destinato solo a causare morte e distruzione.

Lo comprendono molto bene un sacerdote e un sensitivo dal passato turbolento che, in una sorta di Armageddon per la supremazia del bene sul male, si scontrano con due scienziati che sognano gloria e ricchezze con il loro apocalittico progetto. E quando tutto sembra volgere decisamente al peggio, si presenta un’ultima chance di salvezza. Nulla, però, è scontato e l’esito è quanto mai incerto.

Comincia così una corsa contro il tempo per spegnere le velleità divine di chi è nato dalla polvere e per ridare speranza di salvezza. Cento giorni per cambiare il destino riportando la Luce del Cristo risorto nel mondo o per condannare l’uomo al buio della dannazione eterna. Toccherà proprio alle vittime della manipolazione genetica riscattare il sacro dono della vita attraverso la missione che il Signore affida loro attraverso due donne. Nonostante vengano segnate da una struggente storia d’amore, non si arrendono all’imponderabile e al destino che dà l’impressione di accanirsi contro di loro.

Con il romanzo Cento giorni, lo scrittore salentino Cesario Picca si allontana dai suoi gialli e dal cronista Rosario Saru Santacroce. E lo fa per affrontare un genere letterario che ha il suo fascino. Un romanzo d’amore che conserva, comunque, un’aura di mistero in un contesto escatologico. Il romanzo Cento giorni ha anche degli elementi che lo avvicinano, con le dovute proporzioni, al capolavoro di Alessandro Manzoni, I promessi sposi. Clicca sul tasto in basso per scoprire il perché.

Leggendo il romanzo Cento giorni potrete dare il vostro prezioso contributo a chi sta combattendo contro l’emergenza Coronavirus perché ho deciso di devolvere a questa causa i proventi della vendita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *