Giornalista e scrittore
 

Libri gialli con lo stesso protagonista

Libri gialli con lo stesso protagonista da leggere assolutamente come i thriller del cronista salentino Saru Santacroce

Libri gialli con lo stesso protagonista da leggere assolutamente

Se adori le serie e ti piace leggere i libri gialli con lo stesso protagonista, non perderti i thriller del cronista salentino Saru Santacroce. Fai come tanti lettori che, alla ricerca di letture avvincenti, hanno scoperto i gialli di Saru Santacroce e ne sono rimasti particolarmente entusiasti. Saru Santacroce è un cronista di vecchia scuola, un giornalista onesto e sincero (tra i pochi ancora in circolazione) che segue i casi di cronaca nera. Salentino di origine e bolognese di adozione, Saru Santacroce è un personaggio capace di coinvolgerti nelle storie che racconta. Sempre all’inseguimento di notizie da raccontare, si trova ad affrontare situazioni spesso complesse e complicate che vive insieme a chi lo legge. E seguendo le indagini delle inquirenti, offre punti di vista che vanno al di la dei soliti schemi e del pensiero unico.

Tanti i temi che Saru Santacroce affronta nei suoi libri gialli con lo stesso protagonista. E lo fa con l’esperienza di chi la cronaca nera l’ha vissuta e la conosce molto bene. Nei gialli del cronista salentino, infatti, si affronta la piaga del femminicidio, quella degli abusi sui bambini, il connubio mortale tra criminalità organizzata e apparati dello Stato per depredare risorse pubbliche; l’immigrazione e la scellerata politica che approfitta dei disperati per arricchirsi a spese delle collettività; il difficile equilibrio tra esoterismo e sacre scritture; la trasgressione e tanti altri.

Delitto alle Isole Tremiti

Tremiti di paura è il primo giallo della serie e affronta il tema del femminicidio. In vacanza alle Isole Tremiti, Saru è costretto a dismettere i panni del turista per indossare quelli del segugio a caccia di notizie. Un’affascinante turista bolognese viene uccisa mentre si gode un periodo di ferie nelle Perle dell’Adriatico. E il cronista è pronto a correre sul luogo del delitto costi quel che costi. Un racconto davvero affascinante in un contesto da urlo che regala tanti colpi di scena come quello finale.

La trasgressione

Gioco mortale è un giallo ambientato nel mondo della trasgressione bolognese. Un uomo d’affari viene trovato cadavere nella sua villa a ridosso dei Giardini Margherita. E le indagini della squadra mobile di Bologna portano a seguire la pista degli amanti del vizio e dei giochi per adulti. Un ambiente che ha comunque il suo fascino e il suo interesse, capace di catturare l’attenzione anche di chi dà l’impressione di essere avulso dalla sessualità.

Un tuffo nel Salento

Il dio danzante è un giallo avvincente ambientato nel Salento. Una montagna d’oro e l’onore della famiglia sono due moventi decisamente pericolosi. Saru Santacroce è da poco tornato nella sua terra e si trova catapultato in un delitto della criminalità organizzata. Insieme al lettore, segue le indagini dei carabinieri che paiono sin da subito molto complesse. Troppa gente, infatti, nasconde segreti e appare evidente come le cose non siano affatto come sembrano. Il colpo di scena finale è certamente una ragione in più per leggerlo.

Viaggio a Londra

Vite spezzate è un brillante thriller psicologico ambientato a Londra. In Gran Bretagna per cambiare vita, Saru Santacroce finisce per seguire le indagini di Scotland Yard per arrestare un serial killer che ammazza giovani studenti. Gli investigatori scoprono che questi delitti hanno a che fare con il delicato e doloroso tema degli abusi sui bambini.

Donne coraggiose

Il giallo L’intrigo – guanti puri e senza macchia vede due donne coraggiose in lotta contro la ndrangheta e i suoi sodali in Calabria. La criminalità organizzata ha messo le mani sui soldi della politica dell’immigrazione usando politici, clerici e colletti bianchi. Tutti banchettano a spese della collettività finché una pm e una poliziotta non decidono di porre fine a questo scempio di risorse pubbliche.

Bologna

Il filo rosso è ambientato a Bologna dove una serie inquietante di delitti mette in crisi una città già tante volte messa a dura prova da gravi fatti di sangue. Un giallo che racconta come sbagliare non sempre aiuti ad imparare e trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato può costare davvero caro. Il filo rosso è un giallo che ti cattura dalla prima all’ultima pagina senza darti il tempo di rifiatare.

Napoli

L’ottavo giorno è l’ultimo arrivato nella serie dei libri gialli con lo stesso protagonista di Saru Santacroce. Nello sfondo c’è Napoli, una città capace di ridere sempre nonostante paia andare a braccetto con i guai. Alle prese con la difficile ripresa post Covid, il capoluogo campano è costretto a fare i conti con una serie inquietante di delitti. La polizia deve fare luce su chi semina cadaveri per la città dopo aver strappato loro il cuore. E i nuovi fatti di cronaca paiono intrecciarsi con vecchi e dolorosi casi mai risolti.
Sono davvero tante le ragioni valide che spingono a leggere una delle avventure del cronista salentino Saru Santacroce se sei alla ricerca di avvincenti libri gialli con lo stesso protagonista.
In tutti questi gialli il cronista salentino Saru Santacroce affianca i lettori seguendo le indagini degli inquirenti alle prese con fitti e intricati misteri da svelare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *