Thriller ambientati a Napoli

Thriller ambientati a Napoli da leggere e da regalare come L’Ottavo giorno del cronista salentino Saru Santacroce

Thriller ambientati a Napoli da leggere e da regalare

Se ami i thriller e stai cercando dei gialli ambientati a Napoli sia da leggere che da regalare, non farti sfuggire L’Ottavo giorno – la debellazione del cronista salentino Saru Santacroce. Un serial killer lascia dietro di sé cadaveri con un profondo squarcio nel petto da cui strappa il cuore. Per la squadra mobile si tratta davvero di un rebus sanguinoso.

L’ipotesi che prende piede tra gli inquirenti è che si possa trattare di riti sacrificali da parte di una setta satanica. Ma non è l’unica pista investigativa verso la quale conducono gli elementi che man mano vengono recuperati. Certamente, una scia di cadaveri senza cuore non è il modo migliore per ripartire dopo la pandemia post Covid19. E la città, già alle prese con una pesante crisi, deve pure fare i conti con il terrore che pian piano comincia a serpeggiare tra la gente.
Perché, come spesso accade, i guai non vengono mai da soli e non contribuiscono a creare la giusta atmosfera come pure il Natale incombente richiederebbe. A coordinare le indagini ci sono due vecchie conoscenze dei lettori dei gialli del cronista Saru Santacroce. La pm Carla De Paolis e la sua compagna Maria Cota si sono trasferite da qualche mese in città. E tocca proprio a Maria Cota, che guida la squadra mobile, sciogliere questo dilemma che diventa sempre più intricato con il passare dei giorni.
Perché, come se non bastassero i guai presenti, c’è anche il passato a farsi avanti con i suoi casi irrisolti che si intrecciano con l’inchiesta in corso sul serial killer. E alla fine il lettore si trova a seguire una spasmodica corsa contro il tempo per impedire che la lista delle vittime si allunghi.
Il giallo L’Ottavo giorno è già disponibile in preordine sugli store on line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *