Giornalista e scrittore
 

Tipi da spiaggia

Tipi da spiaggia come i gialli del cronista Saru Santacroce, un’ottima compagnia per chi ama letture avvincenti

Tipi da spiaggia come i gialli del cronista Saru SantacroceSe cerchi dei gialli che siano di ottima compagnia per chi ama letture avvincenti, non farti scappare i veri tipi da spiaggia come i gialli del cronista salentino Saru Santacroce. Il modo migliore per trascorrere ore di meritato relax in riva al mare. Sia per farsi accarezzare dal sole che dal brivido del mistero da cui le storie sono caratterizzate. Thriller che vanno bene anche se si sceglie di stare stesi lungo un fiume o un lago, che sia in pianura o in montagna. Il cronista salentino Saru Santacroce è sempre la compagnia ideale quando sulla spiaggia si ha voglia di leggere qualcosa di originale che vada oltre gli schemi. Letture capaci di offrire angolazioni diverse per riflettere sulla realtà, da cui sono ispirati, e sui suoi risvolti.

Sette gialli carichi di suspense che affrontano temi importanti: come pedofilia, massoneria, femminicidio, criminalità organizzata, sfruttamento dell’immigrazione e amore tra persone dello stesso sesso. Ambientati in località diverse, ognuna con le sue magie e le sue specificità che rendono questi gialli dei veri tipi di spiaggia.
In Tremiti di paura Saru si trova alle Isole Tremiti . E segue le indagini dei carabinieri per scoprire chi ha ammazzato una bella turista bolognese in vacanza. Un’inchiesta, ricca di colpi di scena, per far scattare le manette ai polsi dell’autore di un efferato femminicidio.
Ne Il dio danzante – delitto nel Salento il cronista segue le indagini per catturare un pericoloso ergastolano evaso. L’uomo è un killer della Sacra corona unita finito in carcere per una sanguinosa rapina di alcuni anni prima. Un assalto a un furgone portavalori che aveva fruttato un ingente carico di lingotti d’oro di cui solo lui conosce il nascondiglio. Il problema è che dopo l’evasione viene trovato morto. E il mistero si infittisce.
In Vite spezzate c’è un’indagine complessa nel mondo della pedofilia. Il detective di Scotland Yard, Sonny D’Amato, deve bloccare un serial killer che uccide giovai studenti. E ad armare la sua mano potrebbe essere proprio la sofferenza per gli abusi subiti.
Nel giallo esoterico L’intrigo – guanti puri e senza macchia due donne innamorate sconfiggono i poteri forti e fanno trionfare la giustizia. La ndrangheta che si arricchisce con i soldi della politica dell’immigrazione deve fare i conti con queste due eroine. Ma prima di sbrogliare il mistero la strada è decisamente lunga e complicata oltre che potenzialmente mortale.
Sullo sfondo del giallo Gioco mortale ci sono la trasgressione e le sue molteplici sfaccettature. Indagando sulla morte di un noto personaggio bolognese, la squadra mobile si imbatte in un mistero a luci rosse nel cuore di Bologna.
Infine, nel thriller Il filo rosso – delitto sui colli una complessa indagine dei carabinieri di Bologna deve scoprire chi ha ucciso sei persone in pochi giorni. Sei delitti che hanno in comune solo il filo rosso che li lega tragicamente.
E sempre due eroine sono le protagoniste del giallo L’ottavo giorno – la debellazione ambientato a Napoli. La bellezza, la ricchezza e la simpatia del capoluogo campano e della sua gente fanno da sfondo a una storia drammatica. La polizia, infatti, è alle prese con un sanguinario assassino che strappa il cuore alle sue vittime.
Sono molteplici le ragioni che fanno dei gialli di Saru dei veri tipi di spiaggia. Storie in grado di regalare al lettore emozioni e punti di vista capaci di far riflettere partendo da angolazioni diverse. E tu, conosci già il cronista salentino? Hai già avuto modo di leggere uno dei gialli della serie? Se non l’hai ancora fatto, approfitta dell’occasione per leggerne uno e per raccontarci la tua opinione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *