Giornalista e scrittore
 

Titoli libri gialli

Titoli libri gialli assolutamente da leggere e da regalare come i thriller del cronista salentino Saru Santacroce

Titoli libri gialli assolutamente da leggere e da regalare

Sei nel posto giusto se sei alla ricerca di titoli di libri gialli che siano assolutamente da leggere e da regalare. Mi permetto di  presentarti i romanzi gialli della serie dei gialli del cronista salentino Saru Santacroce. Si tratta di storie avvincenti in parte ispirate da fatti di cronaca realmente accaduti alimentati dalla fantasia nutrita da oltre vent’anni di lavoro di cronista in prima linea. Solitamente si dice che occorra scrivere e parlare di ciò che si conosce. E in questo il cronista salentino Saru Santacroce offre solidissime garanzie che vanno ad aggiungersi alle peculiarità tipiche del Salento, la bellissima e accogliente terra baciata dai due mari. Ogni storia offre il menu tipico del giallo che sa come catturare l’attenzione del lettore. Pertanto non mancano la suspense, il mistero, gli elementi di riflessione e i molteplici punti di vista. Ma regala anche un emozionante viaggio nei luoghi e nelle città in cui viene ambientata, alla scoperta di usi, costumi, ricchezze, cultura e gastronomia.

Tremiti di paura

Tremiti di paura è tra i primi titoli dei libri gialli che compongono la serie. Ambientato nella stupenda cornice delle Isole Tremiti, dà al lettore la possibilità di vivere in prima linea le indagini per trovare l’assassino di una turista bolognese. La donna viene barbaramente ammazzata mentre è in vacanza nelle Perle dell’Adriatico.
Un delitto che sconvolge l’atmosfera feriale dell’arcipelago pugliese così come le vacanze di Saru Santacroce. Il cronista è costretto a svestire i panni del turista per vestire quelli del segugio a caccia di notizie da raccontare ai lettori.
Una storia avvincente in un posto stupendo che sa come catturare chi ama la buona lettura. Ricca di colpi di scena e capace di confondere il lettore alla ricerca del colpevole sulla base degli elementi investigativi abilmente seminati. Il compito di svelare il mistero spetta a un’altra donna, la pm che coordina le indagini dei carabinieri.

Gioco mortale e i titoli di libri gialli

Titoli libri gialli assolutamente da leggere e da regalare

In Gioco mortale la squadra mobile di Bologna è alle prese con un mistero a luci rosse. Un uomo trovato morto nella sua lussuosa villa che affaccia sui giardini Margherita di Bologna spinge le indagini nel mondo della trasgressione, del vizio e dei giochi per adulti. Ma sono tanti i punti oscuri che emergono man mano in questa vicenda e che necessitano di risposte da parte degli investigatori.
La storia nella storia è caratterizzata dalle riflessioni del cronista Saru Santacroce sul valore di una vita in cui piacere e passione sono al primo posto. Un interessante punto di vista e confronto tra un’esistenza ‘regolare’ e per certi versi piatta e una alimentata dai fremiti della passione.
Un’esistenza, quest’ultima, che spesso costringe a fare i conti con le conseguenze che il piacere spesso nasconde. Un bel giallo che unisce il brivido del mistero con quello della trasgressione, capace di non prestare il fianco a inutili scivoloni nonostante l’argomento trattato.

Il dio danzante

Il dio danzante di Saru Santacroce

Il dio danzante dà al lettore l’opportunità di immergersi nella magia del Salento. E come tutte le magie, comporta un tuffo nel mistero. Il giallo è ispirato da un fatto di cronaca realmente accaduto e da lì parte per coinvolgere chi lo legge in un’indagine molto complessa e complicata.
I personaggi che alimentano la storia hanno, chi più e chi meno, dei segreti da nascondere e pertanto nessuno di loro è realmente come appare. Da qui le maggiori difficoltà per i carabinieri del Comando provinciale di Lecce alle prese con l’inchiesta.
In questo giallo ambientato tra Lecce e il Salento, come in tutti i titoli di libri gialli della serie di Saru Santacroce, si alternano momenti di esaltante e umoristica descrizione, a situazioni ricche di coinvolgente suspense. Come quella in cui il cronista è costretto a fare i conti con le conseguenze mortali della sua curiosità tipica da cronista. Laddove il coraggio di un giornalista può alimentare mortali propositi di vendetta.

Vite spezzate

Titoli libri gialli assolutamente da leggere e da regalareVite spezzate è un interessante punto di vista sugli effetti mortali che scaturiscono dagli abusi sui minori. Un ricco thriller psicologico ambientato a Londra. Il corpo senza vita di un giovane studente italiano sottoposto a terribili sevizie prima di essere ucciso è solo l’inizio di un inquietante mistero. Da qui partono le indagini di Scotland Yard che portano a fare i conti con vecchi casi di abusi mai risolti.
Il lettore segue le indagini della polizia londinese attraverso le peripezie giornalistiche di Saru Santacroce. A Londra per cambiare vita, il cronista salentino si ritrova per l’ennesima volta in pista spinto dall’amore che nutre per la professione.

L’intrigo tra i titoli di libri gialli da leggere

Il giallo L'intrigo di Saru Santacroce

Mafia e massoneria fanno da sfondo al giallo L’intrigo – guanti puri e senza macchia ambientato in Calabria. Un incidente mortale apparentemente come tanti altri e frutto del caso è il punto di partenza che porta a svelare un connubio mortale a spese della collettività.
Un sodalizio criminale tra ndrangheta, colletti bianchi, uomini di chiesa e politica che sfrutta la politica dell’immigrazione per saccheggiare le risorse pubbliche. Oltre a Saru, in vacanza in Calabria e nei guai per la sua curiosità giornalistica, le protagoniste sono in realtà due donne.
Si tratta della pm Carla De Paolis, già conosciuta in Tremiti di paura, e della poliziotta Maria Cota, sua compagna di vita oltre che di lavoro. Alle due non manca certo il coraggio di affrontare e sconfiggere mafia, poteri forti e macchinazioni spesso mortali per far trionfare giustizia e verità.

Il filo rosso

Titoli libri gialli assolutamente da leggere e da regalare

Piace molto ai lettori, tra i titoli di libri gialli di Saru Santacroce, il thriller Il filo rosso – delitto sui colli ambientato a Bologna. Anche questa storia parte da un episodio reale di cronaca e poi invoglia il lettore a seguire un’indagine che mette in allarme una città molto spesso percossa da tragici eventi.
Perché sei cadaveri nel giro di poco tempo non sono certo da catalogare come normale prassi. Un’inchiesta per niente facile, ricca di continui colpi di scena e false piste che fa riflettere come spesso possa rivelarsi mortale trovarsi nel posto sbagliato nel momento meno opportuno.
Si dice che sbagliando si impara. In questo caso si muore. Il filo rosso è anche un viaggio alla scoperta di una città che sa come farsi amare e apprezzare, con i suoi usi e costumi, i suoi pregi e difetti, la sua gastronomia, la sua cultura e le sue ricchezze.

L’ottavo giorno

Il giallo L'ottavo giorno di Saru SantacroceL’ultimo della serie è il giallo L’ottavo giorno – la debellazione. Si tratta di una storia avvincente e misteriosa ambientata a Napoli. Il capoluogo campano fa magistralmente da sfondo a questo giallo con le sue ricchezze e le sue tradizioni. Ma soprattutto con la sua capacità di sorridere nonostante dia l’impressione di andare a braccetto con le disavventure.
Proprio come in questo caso laddove gli inquirenti si trovano a fare luce su una drammatica vicenda alimentata da sei cadaveri a cui viene asportato il cuore. Una sorta di macabro rituale che spinge a riflettere sugli oscuri meandri della mente. Del resto, delitti del genere danno molto da pensare sulla tenuta psichica di chi li commette oltre che sulle cause scatenanti. Ma anche sullo stretto connubio tra passato e presente, laddove il primo riesce molto spesso, se non sempre, a influenzare il secondo specie con i suoi influssi negativi. Un tuffo in vecchi episodi di cronaca che con il loro orrore alimentano una storia assolutamente da leggere.
E tu, hai già letto uno dei gialli della serie? Se sì, raccontaci le tue impressioni e facci sapere cosa ti ha entusiasmato e cosa eventualmente ti ha lasciat* perpless*. Se, invece, ancora non hai avuto modo di conoscere il cronista salentino Saru Santacroce, approfitta dell’occasione, scegli uno dei titoli tra i suoi libri gialli e poi lasciaci il tuo commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *